.
Annunci online

lacongregadellaspiga
"All'infuori del cane, il libro è il miglior amico dell'uomo. Dentro il cane è troppo scuro per leggere". G.M.


Diario


21 maggio 2005

Che fare?



Ch'io possa perdere la mia fama di Nobile, immeritata e tuttavia da voi sodali riconosciuta, se negli ultimi mesi Sofia ha fatto anche un solo passo verso Libertà e io, colpevolmente distratto, non mi sono accorto del suo fluttuare tra le onde. No, Sofia è ferma, ferma davvero stavolta, da troppo tempo, tanto da far nascere in me il dubbio che rimetterla in cammino sia impresa degna di capitani più coraggiosi.
Avevamo un'idea folle e splendida, quando un anno fa ci siamo imbarcati su questa chiatta alla quale tu, Mozzo di Prua, mio sincero amico, hai dato il nome che meritava e il mare cui anelava. Avevamo un obiettivo, una meta, un porto da raggiungere e questo porto si chiamava Libertà e l'obiettivo era salvarci dall'abbruttimento, fuggire la nebbia fitta dell'abitudine ai giorni tutti uguali.
Abbiamo navigato a lungo in questi mesi e spesso Sofia è sembrata in grado non solo di raggiungere Libertà ma di rendere più sopportabile la distanza tra di noi, fratelli non per nascita, ma per scelta e per destino.
E' a questa scelta che dobbiamo fedeltà, a questo destino che non possiamo sottrarci.
Chiudere non possiamo, l'abbiamo detto più volte. Chiudere non vogliamo, aggiungo per parte mia, ma così credo sia anche per voi.
Allora che fare adesso per salvare l'amata Congrega e raggiungere Libertà?Lo chiedo a te Mozzo di Prua, che sei stato la mente che ha pungolato i nostri cuori in sonno; a te Timoniere, che per troppo tempo ci hai lasciato orfani del tuo consiglio; a te Mozzo di Poppa, mia irrinunciabile spalla.
Vi chiedo che fare adesso?
 
Il Capitano




permalink | inviato da il 21/5/2005 alle 18:42 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa
sfoglia     febbraio        giugno
 
 




blog letto 61126 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario
Atti Ufficiali
Scritti

VAI A VEDERE


La congrega è un circolo mecenatico che si guarda intorno, che scruta la
realtà, con occhio a volte critico e leggero ma a volte anche   caustico
e pesante come una mannaia. Perchè a noi non ci incula nessuno.
Mozzo di Prua

Questo blog è gemellato

con gli amici dell'Accademia della Crusca.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

"NOI baggisti siamo abituati a sognare: affrontiamo le pause, spesso lunghissime,le panchine, quasi sempre immeritate, gli allenatori e gli infortuni ... con una serenità che fa invidia. Perché per noi, dopo, c´è sempre un miracolo. Noi baggisti diamo un nome, o un numero, ai miracoli. Il prossimo si chiama "ventitré"... Noi baggisti detestiamo il vittimismo e sorridiamo anche alla sfiga. Noi baggisti siamo irragionevolmente ragionevoli, ci gettiamo a corpo morto nell´assaporare le sfide e ci specchiamo nell´incredulità degli altri. Noi baggisti siamo speciali. Cioè lui, Robi Baggio, è speciale e per questo sarà sempre bellissimo essere baggisti. E continuare a sognare..."

Ivan Zazzaroni da "La Stampa"

 

 

 

 

 

 

CERCA